Home > Oliver O'Pint > Acqua Privata

Acqua Privata

Poche ore a bordo, e sono già nel locale di Oliver. Non fraintendetemi, non sono un ubriacone ma trovo molto rilassante l’ambiente assai poco formale del Sighing Crab. Sono già seduto al mio tavolo preferito, e vedo il mio amico oste avvicinarsi…

“Allora, Peter, ti sei riposato bene? Ecco qua, ti ho portato il tuo boccale di birra..…per me, un bel bicchierone d’acqua fresca di fonte!”

Non riesco a credere alle mie orecchie…

“Acqua fresca? Oliver, ma che ti salta in testa?” , prendo una generosa sorsata di birra e mentre il liquido frizzante mi rinfresca la gola lancio uno sguardo incredulo al mio ospite.

“E certo: cerco di bere quanta più acqua possibile, finché sarà gratuita!”

Sorrido amaramente…

“Ah, ti riferisci alla faccenda della privatizzazione dell’acqua ? Un’altra porcata di questi tempi bui. Ma non esagerare sennò ti si arrugginisce lo stomaco!”

“Bravo, scherzaci sopra. Però dai, magari la presenza di tante aziende coinvolte nella fornitura di risorse idriche potrà garantire una concorrenza che farà abbassare i prezzi….che ne pensi?”

“Si, come succede per la benzina? Gli attori nel mercato sono tanti, eppure non mi pare che i prezzi dei carburanti siano soggetti ad una sana e libera concorrenza. Secondo te con la privatizzazione non potrebbe realizzarsi lo stesso cartello di aziende che si spartiscono la ricca torta di lauti guadagni? Questa storia, secondo me, è assai preoccupante perché stiamo parlando di un bene primario dell’umanità: senz’acqua non si sopravvive…”

“Vuoi dire che quegli stessi poteri economici che controllano il mercato dei carburanti potrebbero fare il bello e cattivo tempo anche con l’acqua?”

“Beh, non è detto che siano gli stessi personaggi. Ma di certo lo stile sarebbe quello. L’acqua è l’oro del futuro perché le risorse idriche del pianeta si stanno esaurendo, e chi possiede l’acqua possiede il pianeta. Già in Bolivia c’è stata una prova generale di conflitti a causa del liquido vitale. Ad ogni modo stai tranquillo: sono certo che la Comunità Europea non intenderà affatto approvare una nefandezza del genere. Come al solito, confido nella serietà europea, piuttosto che sulla mafiosità italiana.”, assaporo un altro sorso di birra e mi guardo attorno, cercando di scovare eventuali origliatori sospetti.

“Beh, questo mi rincuora. Quindi ritieni che sta schifezza non passerà?”

“Non posso certo metterci la mano sul fuoco, ma fortunatamente esistono movimenti politici, sociali e di cittadini che già si stanno muovendo per contrastare questo terribile attacco ai diritti dell’uomo….Hai per caso degli snack?”

“Te li porto subito. Vanno bene delle patatine? Attento però, fanno venir sete!”

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: